Richiedi fattibilità

Fideiussione per Istituti di Vigilanza Privata e Istituti Investigativi

Cos'è

Dal 15/3/2011 è entrata in vigore la nuova disciplina (D.M. 269/2010) che impone la presentazione di una Fideiussione per Istituti di Vigilanza e Investigativi per poter operare nei settori della Vigilanza Privata e di Investigazione. In particolare definiscono soglie di capitale sociale minimo necessario e depositi cauzionali obbligatori da depositare presso le prefetture di competenza. La cauzione obbligatoria per gli istituti di vigilanza privata ed investigativi prevede massimali variabili sia in funzione delle classi funzionali di attività, sia dal numero di abitanti dell’ambito territoriale ove l’impresa intende operare.

In particolare per le piccole e medie imprese operanti in comuni ad elevato numero di abitanti, il deposito cauzionale può assumere massimali significativi.
Fortunatamente, a volte, le prefetture sono disponibili ad accettare, in sostituzione di una fideiussione bancaria, anche fideiussioni finanziarie o assicurative.

L’ampio portafoglio di convenzioni in essere ci consente di ottenere, per i nostri clienti, Fideiussioni per Istituti di Vigilanza Privata ed Investigativi. Tipicamente le imprese di questo settore adempiono a tale obbligo depositando una fideiussione bancaria. La fideiussione bancaria tuttavia non rappresenta una soluzione efficace, in quanto prevede inevitabilmente un immobilizzo di capitali pari all’ammontare della garanzia rilasciata. Le soluzioni da noi proposte, a differenza di quelle bancarie, non prevedono invece nessun immobilizzo di capitali, ma richiedono esclusivamente il pagamento di un premio, come per una normale polizza assicurativa.

Importante – Aggiornamento dell’ 8/7/2013, relativa alla circolare del ministero dell’interno del 03/06/2013

In data 3/6/2013 il ministero dell’interno ha inviato una circolare in cui afferma che, ai fini delle cauzioni fideiussorie ex art. 137 Tulps, non possono essere accettate fideiussioni ne’ di Confidi ex art 155 comma 4, nè di società 106. In questa circolare si afferma che le prefetture dovranno accettare unicamente le fideiussioni emesse da società iscritte all’albo degli intermediari ex art 107 o di Compagnie Assicurative.

Affidabilità

La nostra società ha supportato ad oggi più di 30 Istituti di vigilanza nell’ottenimento di Fideiussioni per Istituti di Vigilanza e Investigativi. Grazie al supporto dei nostri collaboratori proponiamo ai nostri clienti, in tempi rapidi e a condizioni competitive, le soluzioni migliori presenti sul mercato. L’esperienza e la professionalità maturata nel nostro settore ci hanno permesso di stringere numerosi rapporti di collaborazione con Compagnie Assicurative, ottenendo un portafoglio di enti eroganti ampio, diversificato e idoneo a soddisfare le esigenze di contraenti e beneficiari.

Documenti necessari

Per ottenere gratuitamente un preventivo di Fideiussione per Istituti di Vigilanza e Investigativi, è possibile contattarci ai riferimenti in calce.

Si prega di allegare alla domanda la seguente documentazione:

  • Richiesta di Fideiussione della Prefettura di competenza;
  • Visura Camerale ed ultimo bilancio depositato della società contraente;
  • Carta d’identità e Codice Fiscale dell’Amministratore;
  • Codice Fiscale, Carta d’Identità e Modello Unico di eventuali coobbligati;
  • Modulo di privacy e antiriciclaggio compilato e firmato;
  • Riferimenti del cliente.

In seguito all’analisi della documentazione potrebbe venirvi richiesto di fornire i dati di uno o più coobbligati, da inserire in polizza come garanti per la società.

Contattaci per maggiori informazioni

Contattaci

Tramite telefono

Richiedi Fattibilità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni visita la Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi